sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniSportIl rally di Reggello e...

Il rally di Reggello e Valdarno scalda i motori

Prende forma la terza edizione della gara, in programma il 4 e 5 settembre prossimi. Duecentocinquanta chilometri asfaltati che interesseranno i comuni di Reggello, Incisa/Rignano e Figline. Sei le prove speciali in programma, articolate su tre tratti cronometrati, ognuno da ripetersi due volte.

-

Si avvicina l’appuntamento con la terza edizione del Rally di Reggello e Valdarno Fiorentino, nella nuova veste di Rally Nazionale. Un’evoluzione qualitativa non certo indifferente, per un lavoro che ha catalizzato l’attenzione della ASD promotrice dell’evento, la Reggello Motor Sport, pronta ad offrire ad appassionati e concorrenti una nuova veste della gara fiorentina, quella di Rally Nazionale Non Titolato.

L’appuntamento è per il 4 e 5 settembre, quando i riflettori saranno puntati su Cascia, sede di partenza e arrivo delle vetture partecipanti. Duecentocinquanta chilometri asfaltati che interesseranno i comuni di Reggello, Incisa/Rignano e Figline, per una collaborazione che ha interessato istituzioni locali, comitato organizzatore e sponsor.

IL PERCORSO. Sei le prove speciali in programma, articolate su tre tratti cronometrati, ognuno da ripetersi per due volte. “Reggello”, “Figline” e “Rignano/Incisa”, un mix di completezza tecnica in grado di richiamare l’attenzione di driver desiderosi di cimentarsi in un percorso di alto contenuto tecnico. E saranno proprio i quindici chilometri inaugurali di “Reggello” ad aprire le ostilità, con la disputa in notturna della prima speciale in programma nella serata di sabato 4 settembre.

Un aperitivo agonistico a cui seguiranno, sempre in notturna, le evoluzioni sul fondo asfaltato degli equipaggi impegnati sui chilometri della “Figline”, interessata da un passaggio notturno ed uno diurno, nella giornata conclusiva. Nessuna fanaliera, invece, sugli oltre sette chilometri della speciale “Rignano/Incisa”, interessata da due passaggi esclusivamente domenicali. Ottanta i chilometri a disposizione degli agguerriti partecipanti, curati nei dettagli dall’entourage di Reggello Motor Sport al fine di garantire un livello qualitativo di indubbio spessore, elemento cardine pronto ad arricchire ulteriormente un già eccellente patrimonio motoristico, leader nell’intera provincia di Firenze.

SHAKEDOWN E VETTURE STORICHE. Ad inaugurare il sabato agonistico del Rally di Reggello saranno i chilometri dedicati allo shakedown, in scena su un tracciato interessato dalle precedenti edizioni della gara. Un dettaglio utile nel richiamare l’attenzione di appassionati ed addetti ai lavori a poche ore dall’atteso start. Valorizzazione del territorio, questo l’imperativo di Reggello Motor Sport. Forte del notevole interesse riscontrato nelle prime due edizioni della manifestazione valdarnese, il comitato organizzatore apre le porte della caratteristica location di Cascia alle auto d’epoca.

Un binomio pronto a sposarsi perfettamente con la suggestiva cornice fiorentina, testimone degli esaltanti confronti che interesseranno il 3° Rally Reggello Storico  Coppa Città dell’Olio, competizione parallela a quella dedicata alle vetture moderne e pronta a riscuotere gli ampi consensi dei numerosi spettatori attesi sulle speciali fiorentine.

ECOLOGIA E ENERGIA ALTERNATIVA. Da sempre sensibile e rispettosa del paesaggio circostante, elemento di spicco della manifestazione motoristica, Reggello Motor Sport ospiterà, nell’eccellente parco partenti, una vettura da competizione alimentata ad energia elettrica ed inserita nell’apposita categoria prevista dalla Csai. Un elemento utile nel sensibilizzare al rispetto dell’ambiente ed a valorizzare l’uso di energia alternativa, particolare che evidenzia l’impegno profuso dall’entourage toscana.

Coinvolgendo ben quattro comuni ed allargando, quindi, gli orizzonti sportivi ad essi legati, il Rally di Reggello e Valdarno Fiorentino si prepara a vivere le ultime fasi di preparazione. Un lavoro peculiare ottimizzato dal comitato organizzatore con la programmazione di ulteriori manifestazioni satellite, a focalizzare ulteriormente l’interesse mostrato dall’ambiente motoristico. Sarà la storica piazza antistante la Pieve Romanica di Cascia a decretare l’inizio e la conclusione delle ostilità, con le suggestive cerimonie di partenza ed arrivo della gara.

A Figline Valdarno l’onere di ospitare sia il riordino, nell’area predisposta a Piazza M. Ficino che il Parco Assistenza, previsto nella Zona Industriale. Particolare attenzione è stata dimostrata da Reggello Motor Sport in termini di sicurezza, moltiplicando gli sforzi e garantendo agli equipaggi partecipanti diversi punti intermedi interessati da controllo e soccorso, non limitandosi all’unica postazione prevista dall’apposita normativa vigente. Ottimi presupposti, quindi, a garanzia di un appuntamento pronto a valorizzare la propria completezza tecnico-spettacolare ed impreziosito da numerose attrattive, elementi che, uniti al suggestivo spettacolo offerto dalla location valdarnese, innalzano il Rally di Reggello e Valdarno Fiorentino tra gli appuntamenti più attesi della stagione motoristica.

Ultime notizie