giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIn zona arancione si può...

In zona arancione si può uscire dal proprio comune: cosa è permesso fare

Il vademecum per gli spostamenti fuori città. I casi per i quali, in zona arancione, si può uscire dal proprio comune di residenza o di domicilio per andare in un negozio o a fare sport

-

Nelle regioni considerate zona arancione si può uscire dal comune di residenza per andare dal parrucchiere? E per fare visita a un amico o per recarsi al centro commerciale? Con l’Italia che si colora di arancione, in molti stanno “ripassando” le regole per gli spostamenti fuori dal proprio comune per capire cosa si può fare e dove si può andare.

Le regole per gli spostamenti in zona arancione

Il decreto legge di aprile ha confermato le regole per gli spostamenti in zona arancione del precedente Dpcm: in questa fascia di rischio Covid si può andare fuori dal proprio comune di residenza solo per motivi di lavoro, salute e necessità. E nel caso di controlli delle forze dell’ordine va compilata l’autocertificazione.

Il punto critico sta proprio nella definizione di “necessità”. Vediamo allora in sintesi cosa si può fare, rispondendo ai dubbi più diffusi sugli spostamenti fuori comune in zona arancione grazie alle FAQ pubblicate sul sito del governo in merito alla normativa anti-Covid.

In zona arancione quando si può uscire dal proprio comune di residenza o domicilio: cosa si può fare fuori

Questi sono i principali casi di necessità per i quali è possibile andare fuori dal proprio comune di residenza o domicilio, anche se ci si trova in zona arancione, con il link ai nostri articoli di approfondimento:

  • si può andare fuori comune per fare la spesa in un supermercato, se nel proprio comune non sono presenti punti vendita o se in un comune confinante c’è un negozio alimentare più conveniente o con maggiore disponibilità di prodotti
  • si può uscire per andare in un negozio fuori comune per acquistare un bene durevole (come un’auto, un mobile o una cucina), se lo spostamento viene fatto verso un comune contiguo
  • si può partecipare a un funerale fuori comune se si è parenti fino al 2° grado o l’ultimo parente rimasto
  • in zona arancione si può uscire dal comune per aiutare e assistere un parente o un conoscente non autosufficiente. Non è permessa invece la semplice visita a congiunti, amici e fidanzati non conviventi fuori comune
  • è possibile entrare nel territorio di un altro comune in bicicletta, se si sta facendo attività sportiva, ma solo se lo spostamento è funzionale allo sport. C’è l’obbligo di rientro nel proprio comune di residenza o domicilio
  • è consentito andare ad allenarsi in un altro comune della regione se nel proprio non sono disponibili impianti per quella determinata disciplina, ad esempio campi da tennis
  • in zona arancione si può andare a farsi i capelli da un parrucchiere se non sono presenti coiffeur nella propria città. In Toscana un’ordinanza regionale permette gli spostamenti verso parrucchieri di fiducia di un comune limitrofo

Le risposte sono state tratte dalle FAQ pubblicate sul sito del governo per la zona arancione.

Ultime notizie