Firenze scalda i muscoli per la Asics Firenze Marathon: si corre domenica 25 novembre l’edizione numero 35 della maratona fiorentina, la seconda più partecipata d’Italia. Confermato il percorso tra i monumenti della città, migliaia di podisti sono pronti a invadere Firenze per una due giorni di iniziative per gli sportivi e per le famiglie.

FIRENZE MARATHON 2018, IL PERCORSO

Il percorso resta lo stesso: si parte in piazza Duomo e ci si dirige subito verso i viali di circonvallazione: viale Matteotti, piazza della Libertà e da lì verso Porta al Prato per proseguire verso le Cascine. Un doppio anello all’interno del parco per poi attraversare Ponte alla Vittoria e da lì percorrere l’Oltrarno fino a Ponte Vecchio. Dopo Ponte alle Grazie si raggiungerà Santa Croce per il traguardo di metà gara. Dalla piazza si torna sui lungarni e poi verso Campo di Marte, fino allo Stadio Franchi e passaggio all’interno del Firenze Marathon Stadium prima del ritorno in centro per l’ultimo anello nel cuore della città, fino all’arrivo in piazza Duomo dopo i canonici 42 chilometri e 195 metri. Tutto senza dislivelli, come previsto dalle regole IAAF. Di certo uno dei tracciati più suggestivi al mondo.

 

VERSO UN NUOVO RECORD DI ISCRITTI?

Non a caso sono tantissimi gli appassionati attesi anche quest’anno, dopo il record di presenze registrato nel 2017 quando i partenti sfondarono la quota dei 10mila. Ai quali si devono aggiungere tutti i partecipanti alla Ginky Family Run, la 3 km di corsa non competitiva riservata ai ragazzi e alle loro famiglie, in programma sabato 24 novembre alle 15, alle Cascine.

Domenica 25 novembre è in programma anche la “Marathonabile” corsa su handy bike che nasce con l’obiettivo di promuovere e valorizzare lo sport senza barriere. La quota di partecipazione è di 35 euro ma verrà restituita alla consegna del chip all’arrivo.

COME ISCRIVERSI ALLA FIRENZE MARATHON 

L’iscrizione si fa online, dal sito Enternow. Partecipare costa 80 euro, visto che l’ultimo giorno utile per iscriversi a prezzo scontato era il 15 ottobre. Dallo stesso portale ci si può iscrivere anche alla Ginky Family Run e alla Marathonabile.

LA MEDAGLIA REALIZZATA DA CLET

La medaglia dell’edizione 2018 è stata disegnata da Clet Abraham, l’artista francese noto semplicemente come “Clet” che da molti anni vive e lavora a Firenze, famoso per le sue riletture o “manomissioni” dei cartelli stradali. Per realizzare la medaglia, Clet ha utilizzato il tratto stilizzato della segnaletica stradale per celebrare l’Uomo vitruviano di Leonardo Da Vinci, raffigurando in modo dinamico il classico “omino” dei cartelli nel gesto della corsa.

LONAH CHEMTAI SALPETER ALLA FIRENZE MARATHON

Tanti amatori in gara, ma a contendersi la vittoria saranno alcuni dei più noti top runner del mondo. Il primo nome confermato è quello dell’israeliana Lonah Chemtai Salpeter, 29 anni, campionessa europea sui 10mila metri su pista a Berlino lo scorso agosto.

Salpeter ha all’attivo la parteipazione alle Olimpiadi 2016 a Rio de Janeiro e ai Campionati mondiali di Londra dell’anno successivo. Il suo record personale in maratona è di 2 ore 40’16”, un tempo non eccellente registrato alla Maratona di Berlino del 2016. Ma da allora l’atleta isrealiana si è preparata sulla distanza e negli ultimi mesi ha concentrato i suoi allenamenti proprio in vista della Firenze Marathon, con l’obiettivo dichiarato di partecipare per vincerla.