lunedì, 15 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeEventiWeekend FirenzePasqua e Pasquetta 2024 a...

Pasqua e Pasquetta 2024 a Firenze: gli eventi, ecco cosa fare

Musica, bancarelle, tradizioni, parchi e non solo. 9 idee e tanti appuntamenti per passare il weekend pasquale a Firenze e nei dintorni

-

- Pubblicità -

Lo scoppio del carro, i mercatini, le idee per un picnic nei dintorni (meteo permettendo), ma anche due giorni di musica techno: c’è tutto questo nel lungo programma di eventi di Pasqua e Pasquetta 2024 a Firenze. In centro il protagonista indiscusso è il Brindellone con il suo spettacolo pirotecnico, mentre al Mandela Forum torna la maratona di musica elettronica targata Decibel, il 31 marzo e il 1° aprile. E ancora nei giardini storici vanno in scena speciali cacce al tesoro per i bambini, mentre nei dintorni vengono organizzate rievocazioni storiche. Ecco quindi dove andare e cosa fare a Firenze nel lungo weekend di Pasqua e Pasquetta, il sommario:

Pasqua 2024 a Firenze con lo Scoppio del carro

Tra gli eventi questo è l’appuntamento per antonomasia della Pasqua a Firenze: domenica 31 marzo 2024 torna lo Scoppio del Carro in piazza Duomo. Il viaggio del Brindellone, il grande marchingegno attrezzato con centinai di cariche, inizia di buon mattino dal deposito di via del Prato. Dalle ore 7.30 lascia la sua “casa” e, scortato dal corteo storico della Repubblica Fiorentina lungo le vie del centro storico, arriva alle 9.30 nello spiazzo tra il Battistero e la cattedrale. Poi è prevista l’estrazione del Calcio storico, per gli abbinamenti dei colori alle partite del Torneo di San Giovanni. Dopo la benedizione del carro e dei fedeli, intorno alle ore 11 scatta il clou della rievocazione: l’accensione della miccia e il volo della colombina per una ventina di minuti di spettacolo pirotecnico. Qui il programma dello scoppio del carro, orario per orario.

- Pubblicità -
scoppio carro firenze
Lo scoppio del carro

Mostre e musei aperti a Pasqua e Pasquetta

Gli appassionati d’arte avranno un bel po’ da fare a Firenze, perché a Pasqua e Pasquetta i principali musei sono aperti. Si va dagli Uffizi a Palazzo Vecchio, dal Bargello alle Cappelle Medicee fino al Museo e alla chiesa di Orsanmichele: tutti sono aperti in entrambe le giornate. A Pasqua e Pasquetta si potrà tornare anche ad ammirare la Grotta degli animali dopo la conclusione del restauro, nel Giardino della Villa Medicea di Castello (aperta in entrambe le giornate, ingresso gratuito). Ma la lista è ancora lunga: qui il pdf dell’info point turistico con gli orari dei musei aperti a Firenze a Pasqua e pasquetta.

In programma poi numerose visite guidate nei musei civici, come i percorsi segreti di Palazzo Vecchio o i tour con con accesso esclusivo al Camerino di Bianca Cappello, attività per famiglie e passeggiate lungo le mura e le porte storiche, organizzate da Mus.E (informazioni e prenotazioni sul sito ufficiale).

- Pubblicità -

Pasqua techno a Firenze: Decibel al Mandela Forum

A Pasqua e Pasquetta torna la musica techno al Mandela Forum di Firenze con “Resonance Indoor Easter Festival“, uno degli eventi legati al progetto Decibel. Due giorni di musica e dj set nel palazzetto dello sport di Campo di Marte, dalle 2 del pomeriggio fino a mezzanotte. A riscaldare l’atmosfera sarà una line up di tutto rispetto. A passarsi il testimone di questa maratona saranno 999999999, Deborah De Luca, Fatima Hajji, Indira Paganotto, Luca Agnelli, Marco Faraone, Nico Moreno, Oguz, Reinier Zonneveld Live, Katnada B2b Alfa Cornae, Massimo Logli, Mrphn, Sara Mozzillo. Ingresso consentito ai maggiori di 16 anni. Biglietti da 48 euro in su. Info: www.decibel.world.

Idee per Pasqua e Pasquetta 2024 a Firenze: i mercatini e gli eventi per lo shopping

Nel programma di eventi per Pasqua e Pasquetta, a Firenze e dintorni, figurano anche alcuni mercatini da non perdere. L’arte, il gusto e i prodotti artigianali fiorentini sono protagonisti in piazza Santa Croce, da venerdì 29 marzo fino al lunedì dell’Angelo. La mostra mercato Firenze Craft può contare su 36 eccellenze dell’artigianato artistico e tradizionale e 25 del settore agroalimentare. Previste anche iniziative collaterali gratuite, tra cui il Food Challenge per il miglior pan di ramerino (venerdì ore 17.30), il laboratorio in cui i bambini potranno decorare le uova sode (sabato ore 15.00) e l’apertura di un uovo di cioccolato gigante con conseguente degustazione (domenica di Pasqua alle 16.30). La manifestazione è organizzata da CNA Firenze Metropolitana.

- Pubblicità -

Firenze craft mercatino piazza Santa Croce

In un altro suggestivo angolo del centro, piazza Santa Maria Novella, tornano gli stand di Ars Manualis, la manifestazione dedicata all’artigianato artistico promossa in collaborazione con Confartigianato Firenze. Appuntamento fino al 31 marzo, ogni giorno dalle 10 alle 20.

Il piazzale Michelangelo, per tutto il weekend ospita invece il mercatino regionale piemontese, con eccellenze enogastronomiche che provengono direttamente dal Nord Italia, come salumi, miele, formaggi e vini. È aperto sabato, domenica e il lunedì dell’Angelo dalle ore 09.30 alle ore 19.30.

La creatività artigiana arriva pure in piazza Santissima Annunziata, con l’edizione pasquale di Creative Factory. Il market dell’associazione Heyart si tiene da venerdì 29 a domenica 31 marzo, da mattina a sera. E sabato alle ore 14.30 è in programma una visita guidata alla Basilica della Santissima Annunziata (prenotazione obbligatoria: [email protected]).

I mercatini di Pasquetta nei dintorni di Firenze

Nei dintorni di Firenze, la Pasquetta 2024 è all’insegna degli eventi dedicati a vintage e antiquariato. Greve in Chianti lunedì 1° aprile ospita il tradizionale mercatino delle cose del passato in piazza Matteotti e nelle strade limitrofe, unendo anche banchi di artigianato (ore 9-19).

A Scarperia, in Mugello, si rinnova l’appuntamento con “Collezionisti in piazza“, lo storico appuntamento dedicato a mobili, numismatica, collezionismo e filatelia. Per l’occasione il Palazzo dei Vicari e il Museo dei Ferri Taglienti saranno aperti tutto il giorno (orario 10.00-13.00 e 14.30-18.30) con la possibilità di prenotare visite guidate al complesso museale e al centro storico (telefono 055-8468165, mail [email protected]).

I colori della primavera sono protagonisti per Ginestra in Fiore, la fiera organizzata lunedì dalle 8 alle 20 a Ginestra Fiorentina, frazione di Lastra a Signa in via Chiantigiana (chiusa al traffico). Presenti mercatini di piante, fiori, vintage e modernariato, arte in legno, giochi per bambini, esposizione di vespe. Per l’occasione i negozi saranno aperti.

Infine Galleno, frazione di Fucecchio, il 1° aprile ospita la Fierissima di Pasquetta (ore 8-20) con stand dedicati all’agricoltura, all’artigianato, ai prodotti gastronomici della zona, alle piante e alle macchine agricole. Attivo anche il luna park per i più piccoli

Cosa fare a Pasquetta 2024: picnic nei dintorni di Firenze

Durante il weekend, sulle colline di Firenze, riapre al pubblico il Parco Mediceo di Pratolino, l’area verde che circonda Villa Demidoff, in genere gettonatissimo soprattutto per il picnic di Pasquetta. Sarà aperto domenica 31 marzo e lunedì 1° aprile dalle 10 alle 20 con ingresso gratuito. Ma, se il meteo sarà clemente, sono molti i luoghi dove stendere la tovaglia per un pranzo sull’erba: da Monte Morello al parco di Villa Mondeggi. Qui la guida ai posti dove andare per un picnic vicino Firenze, anche a Pasquetta.

I parchi dove raccogliere tulipani

Con la primavera hanno riaperto al pubblico i giardini diffusi del progetto Wander and Pick: parchi con migliaia di tulipani, per ammirare la fioritura e – a fronte di un’offerta – portarsi a casa fiori e bulbi. Succede a Lastra a Signa nel Parco Fluviale (che per di più è un’ottima meta per il picnic di Pasquetta), come anche nel giardino del Bardo di Sesto Fiorentino e nell’area verde di via del Molino a Calenzano. Qui i dettagli su Wander and pick 2024.

Parco tulipani Firenze

In Mugello è invece un’azienda agricola a spalancare le porte per visite al grande campo autoraccolta di tulipani. Da venerdì 29 marzo la Tenuta Schifanoia, a San Piero a Sieve (in località San Giusto a Fortuna 27), permette al pubblico di addentrarsi in questo colorato labirinto e di raccogliere tulipani in fiore, anche sabato 30, la domenica di Pasqua e il lunedì dell’Angelo. Si replica nei weekend successivi. L’ingresso è a pagamento, biglietti da 5,50 euro acquistabili online.

Dove andare a Pasquetta 2024 con i bambini: eventi nei Grandi giardini di Firenze

Nel giorno di Pasquetta, torna la “Caccia al tesoro botanico” organizzata dai Grandi Giardini Italiani per le famiglie con bambini tra i 6 e i 10 anni. Obiettivo: avvicinare i più piccoli al patrimonio custodito dai parchi, grazie a un “viaggio” giocoso tra vialetti e piante. A Firenze aderisce il Giardino di Villa Bardini, con itinerari tra mappe e sorprese dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 (partecipazione e ingresso gratuiti, prenotazione obbligatoria: [email protected], telefono 388 4609980). Caccia al tesoro anche alla Fattoria di Maiano (Fiesole), con una mappa che porta i giovani botanici alla scoperta dei segreti del giardino (ingresso a pagamento).

Cosa fare nei dintorni di Firenze per Pasqua e Pasquetta 2024: le rievocazioni storiche

Non solo lo Scoppio del carro di Firenze: per Pasqua 2024 è lungo il programma di eventi tradizionali e di rievocazioni storiche. A Grassina (Bagno a Ripoli), durante la serata del venerdì santo, 500 figuranti in costume danno vita alla rappresentazione della Passione di Cristo sfilando in corteo lungo le vie del paese (dalle ore 21.15). Nella domenica di Pasqua anche Figline Valdarno ha il suo volo della colombina. Alle 10:30 si svolge la parata del corteo storico, alle ore 11 la messa all’Insigne Collegiata e la presentazione del drappo del Palio di San Rocco. Infine a mezzogiorno lo Scoppio del Carro in piazza Marsilio Ficino seguita dall’esibizione degli sbandieratori.

Per concludere, Signa celebra il periodo di Pasqua con la festa della Beata Giovanna, in particolare lunedì 1° aprile, dalle 9.30, è prevista la sfilata del corteo storico composto da circa 330 figuranti, dalla chiesa di San Lorenzo al sagrato della Chiesa di San Giovanni, dove va in scena l’esibizione degli sbandieratori.

Leggi anche: le idee per passare Pasqua e Pasquetta in Toscana

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -