martedì, 26 Maggio 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia Quando la riapertura di parrucchieri...

Quando la riapertura di parrucchieri ed estetiste? “Giugno è troppo tardi”

Le associazioni di categoria chiedono di tornare in attività già a maggio. "Fuori luogo considerarci la categoria più a rischio", dicono

-

Una fase 2 a scoppio ritardato per i parrucchieri e le estetiste: la riapertura di coiffeur e centri di bellezza non è prevista a maggio insieme agli altri negozi, ma è slittata in avanti fino all’inzio di giugno, quando torneranno in attività anche bar e ristoranti. Ma le associazioni di categoria di chi si occupa di cura della persona non ci stanno e chiedono di anticipare il via libera: “Questa scelta ci ha sbalordito”, taglia corto la Cna Firenze Estetica che lancia l’ipotesi di riaprire a maggio anche per combattere la concorrenza sleale da parte di estetiste e parrucchieri abusivi.

Secondo il piano delineato dal premier Conte con l’ultimo decreto sulla fase 2, il 4 maggio torneranno in attività i settori del manifatturiero e dell’edilizia, insieme al commercio all’ingrosso, mentre i negozi al dettaglio come quelli di abbigliamento tireranno su la saracinesca il 18 maggio, ma sempre rispettando le misure di sicurezza (distanza, sanificazione e mascherine). Per un taglio di capelli o una ceretta però bisognerà aspettare ancora.

Fase 2, quando riaprono parrucchieri ed estetiste

Se andrà tutto bene sul fronte del contenimento dei contagi da coronavirus, con il 1° giugno arriverà il via libera del governo alla riapertura dei saloni dei parrucchieri e dei centri estetici. “Essere considerati la categoria più rischiosa di tutte è fuori luogo – commenta Daniela Vallarano, presidente di CNA Firenze Estetica – tutti i centri estetici e tutti i coiffeur, già in condizioni di normalità, rispettano norme rigorose in materia di prevenzione della salute pubblica, come previsto dalle disposizioni degli organi competenti di controllo e vigilanza territoriali”.

Mascherine e guanti, biancheria monouso e sanificazioni continue  non sono cosa nuova nei saloni, precisa l’associazione di categoria. “ Grazie agli appuntamenti siamo in grado di controllare l’afflusso nei nostri saloni – aggiunge Vallarano – sinceramente, vedo un rischio maggiore nel fare la spesa in un supermercato”.

Taglio a casa e tinta dei capelli fai da te? I consigli dei parrucchieri

“Riapertura a maggio per parrucchieri ed estetiste”

La richiesta è quella di un anticipo della riapertura, già a maggio, nel pieno della fase 2: “Venite a controllare che tutte le norme siano rispettate, a tutte le ore, più volte al giorno, ma fateci aprire” dice la presidente di CNA Firenze Estetica.

L’associazione di categoria chiede al governo anche indennizzi e aiuti specifici per questo settore che sta vivendo un momento drammatico. “Non fingiamo di ignorarlo, in questi giorni di chiusura stiamo subendo una concorrenza spietate, sleale e, questa sì pericolosa, da parte degli abusivi”, conclude Vallarano.

Ceretta, gel unghie e pulizia del viso (a casa): i consigli dell’estetista

Ultime notizie

Firenze dice sì a tavolini in strada e suolo pubblico gratis

Pedonalizzazioni e tavoli in strade, piazze e aree verdi: arriva il via libera del Consiglio comunale alla misura per aiutare il commercio

Spostamenti tra regioni dal 3 giugno: apertura dei confini a rischio?

Cosa cambia per i viaggi interregionali con il nuovo decreto sulla fase 2 e quanto influirà il monitoraggio del livello di rischio

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Test sierologici sul Covid-19 (gratis), al via le chiamate della Croce Rossa

Parte l'indagine sulla sieroprevalenza, servirà a mappare in tutta Italia la situazione del coronavirus. I volontari della Cri stanno telefonando ai cittadini selezionati dall'Istat