Elezioni Quartieri Firenze candidati presidente

In tutto 31 nomi per le 5 diverse zone della città: sono numerosi i candidati presidente per le elezioni di Quartiere a Firenze. Il 26 maggio, per l’election day 2019, i fiorentini non sono chiamati soltanto a eleggere i rappresentanti nel parlamento europeo, quelli nel Consiglio comunale e il sindaco, ma anche i nuovi Consigli di Quartiere e i rispettivi presidenti (scheda verde).

Attenzione però. Se per le elezioni europee e comunali il meccanismo è ormai ben rodato, la novità riguarda proprio i 5 Quartieri, ossia le cinque suddivisioni amministrative del Comune di Firenze. Per la prima volta infatti i fiorentini sceglieranno direttamente il presidente del proprio Quartiere.

Cosa è cambiato

A gennaio, dopo 4 mesi di lavoro in commissione e un dibattito aperto addirittura da quasi 20 anni, il Consiglio comunale ha approvato la modifica allo Statuto e al regolamento comunale che rende quella di presidente di Quartiere una carica a elezione diretta. Finora lo era nella sostanza – visto che i nomi dei candidati venivano resi noti fin dalla campagna elettorale – ma non nella forma: a eleggere il presidente erano infatti i consiglieri eletti.

Come si vota per elezioni di Quartiere a Firenze

Il prossimo 26 maggio i cittadini residenti in città troveranno sulla scheda di colore verde nomi e cognomi dei candidati per la carica di presidente dei diversi Quartieri di Firenze, ogni candidato è appoggiato da una o più liste. Praticamente funziona in modo del tutto simile alle elezioni di sindaco e Consiglio comunale, eccezion fatta per il voto disgiunto.

Le preferenze (e l’alternanza uomo-donna)

Ecco come si vota a Firenze per le elezioni di Quartiere. Si può tracciare un segno sul simbolo della lista scelta (e il voto andrà direttamente al candidato presidente collegato a quella lista o a quella coalizione) e indicare fino a 2 preferenze per i consiglieri di Quartiere.

Nel caso si esprimessero due preferenze vale la regola dell’alternanza di genere: si devono votare due candidati consiglieri di genere diverso (un uomo e una donna), altrimenti la seconda preferenza sarà annullata. In alternativa si potrà votare solo il candidato presidente.

Voto disgiunto, ballottaggio, premio di maggioranza: come funziona per i Quartieri

L’unica differenza rispetto alle elezioni comunali è che non è previsto il voto disgiunto (ossia, come succede per Palazzo Vecchio, votare il candidato sindaco di uno schieramento e i consiglieri di un’altra coalizione) né il turno di ballottaggio: il candidato che raccoglie più preferenze è eletto presidente e ottiene anche il premio di maggioranza con il 60% dei seggi in Consiglio di Quartiere.

I candidati presidente per il Quartiere 1 di Firenze

Nel Quartiere 1, centro storico e zone limitrofe, i candidati alla carica di presidente sono 6, cinque uomini e una donna, per un totale di 15 liste diverse, alcune riunite in coalizioni.

In corsa ci sono: Maurizio Sguanci (presidente uscente sostenuto da Lista Nardella, Partito Democratico, +Europa, Avanti Firenze, Firenze + Verde), Roberta Pieraccioni (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista civica Firenze Bocci sindaco), Luigi Benassai (Movimento 5 Stelle), Giorgio Ridolfi (Sinistra Italiana, Potere al Popolo, Firenze Città Aperta), Leonardo Venuti (Libera Firenze), Simone Selvi (Casapound).

In questo articolo: nomi e profili dei candidati presidente per il Quartiere 1.

Elezioni Firenze, liste e candidati nel Quartiere 1

Elezioni, i candidati presidente per il Quartiere 2 di Firenze

Anche nel Quartiere 2, che comprende Campo di Marte e le zone vicine, sono 6 i candidati per guidare il Consiglio del Q2, quattro uomini e due donne. In tutto le liste presentate sono 15, tre le coalizioni mentre altre 3 realtà politiche corrono da sole.

Nel dettaglio ecco i nomi di chi si è candidato come presidente: Michele Pierguidi (presidente uscente, appoggiato da Lista Nardella, Partito Democratico, +Europa, Avanti Firenze, Firenze + Verde), Federico Pericoli (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista civica Firenze Bocci sindaco), Lorenzo Porazzini (Movimento 5 Stelle), Lorenzo Palandri (Sinistra Italiana, Potere al popolo, Firenze Città Aperta), Simona Quartini (Libera Firenze), Antonella Gialli (Casapound).

Nel nostro approfondimento il profilo dei 6 candidati presidente per il Quartiere 2.

Elezioni Firenze, liste e candidati nel Quartiere 2

Elezioni di Quartiere, i candidati presidente per il Q3

Sono 6 i candidati presidente per il Quartiere 3 di Firenze, per Gavinana, Galluzzo e zone limitrofe. Cinque uomini e una donna per un totale di 14 liste presentate.

Ecco i candidati alla presidenza del Q3: Serena Perini (appoggiata da Lista Nardella, Partito Democratico, +Europa, Avanti Firenze), Alessio Di Giulio (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista civica Firenze Bocci sindaco), Valerio Cipolli (Movimento 5 Stelle), Luigi Casamento (Sinistra Italiana, Potere al popolo, Firenze Città Aperta), Benedetta Treves (Libera Firenze), Mauro Di Giulio (Casapound). Il presidente uscente Alfredo Esposito non si è ripresentato perché impegnato come responsabile della campagna elettorale di Dario Nardella.

Qui i profili dei 6 candidati presidente per il Quartiere 3.

Elezioni Firenze, liste e candidati nel Quartiere 3

Elezioni candidati presidente Quartiere 3 Firenze - Elezioni Firenze QuartiereQuartiere 4, i candidati presidente

Anche nel Quartiere 4, per l’Isolotto, Legnaia e zone vicine, i nomi in lizza sono 6, tutti uomini per 15 liste presentate e tre coalizioni.

Questi i candidati alla carica di presidente del Quartiere 4 di Firenze: Mirko Dormentoni (presidente del Q4 uscente, sostenuto da  Lista Nardella, Partito Democratico, +Europa, Avanti Firenze, Sinistra Civica), Davide Bisconti (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista civica Firenze Bocci sindaco), Angelo Spensierato (Movimento 5 Stelle), Filippo Zolesi (Sinistra Italiana, Potere al popolo, Firenze Città Aperta), Gianfranco Polvani (Libera Firenze), Christian Timothy Caglieri (Casapound).

In questo articolo i dettagli sui candidati presidente del Quartiere 4 per il 26 maggio.

Elezioni Firenze, liste e candidati nel Quartiere 4

Quali sono i candidati presidente per il Quartiere 5 di Firenze

Concludiamo con il Quartiere 5, che comprende Novoli, Rifredi e le zone limitrofe: si tratta dell’area con il numero maggiore di candidati alla presidenza, ben 7. Si tratta di sei uomini e una donna per un totale di 15 liste: ci sono 3 coalizioni mentre altre 4 forze politiche corrono da sole.

Ecco i nomi dei candidati alla carica di presidente del Quartiere 5 di Firenze: Cristiano Balli (presidente del Q5 uscente, sostenuto da Lista Nardella, Partito Democratico, +Europa, Avanti Firenze), Angela Sirello (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lista civica Firenze Bocci sindaco), Luca Rossi Romanelli (Movimento 5 Stelle), Vincenzo Pizzolo (Sinistra Italiana, Potere al popolo, Firenze Città Aperta), Alessandro Grimaldi (Partito Comunista), Vincenzo Ramalli (Libera Firenze), Tommaso Ceccarelli (Casapound).

Qui gli approfondimenti sui candidati presidente del Quartiere 5 di Firenze.

Elezioni Firenze, liste e candidati nel Quartiere 5