sabato, 23 Gennaio 2021
Home Cosa fare a Firenze Cosa si può fare a...

Cosa si può fare a Firenze, la guida per il Natale 2020

Spostamenti, aperture, chiusure ed eventi, ecco cosa si può fare (e cosa no) a Firenze durante le vacanze di Natale

-

Cosa si può fare a Firenze durante le vacanze di Natale 2020? Se lo chiedono tutti, tra cambi di colore delle regioni, visite ai parenti, spostamenti, aperture dei negozi e iniziative online e dal vivo. Il Reporter ha deciso allora di preparare una guida con le regole, le possibilità e gli eventi (online) per il periodo delle feste natalizie, dal 24 dicembre al 6 gennaio, Decreto Natale permettendo.

Natale a Firenze, la guida agli spostamenti

Cominciamo dalle basi, gli spostamenti. È bene ricordare che nei giorni festivi e prefestivi (quindi 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e poi 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) tutte le regioni, Toscana compresa saranno in zona rossa quindi anche a Firenze sarà vietato uscire dal proprio comune se non per comprovata necessità. È utile ricordare anche che negli stessi giorni rossi, è consentito uscire di casa ad un massimo di due adulti per nucleo familiare (che possono essere accompagnati da figli under 14, persone con disabilità o non autosufficienti) per andare a fare visita a parenti o amici entro e non oltre l’orario del coprifuoco, che scatta alle 22 e dura fino alle 5 del mattino (le 7 il 1° gennaio).

I restanti giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio tutte le regioni italiane saranno invece in zona arancione, quindi anche a Firenze sarà consentito spostarsi all’interno del proprio comune (ma non fuori dalla propria Regione, uscire dalla Toscana è vietato per tutto il periodo natalizio, dal 24 dicembre al 6 gennaio compresi). Chi vive nei piccoli comuni – sotto i 5mila abitanti – potrà muoversi nel raggio di non oltre 30 chilometri senza andare nei capoluoghi di provincia.

Per spostarsi a Firenze, oltre ai mezzi privati, saranno in funzione sempre – anche nelle giornate rosse – i mezzi pubblici: autobus e tramvia. Dal 24 dicembre al 6 gennaio la tramvia sarà in funzione dalle 5 del mattino alle 00.30 con una frequenza variabile a seconda dei vari momenti della giornata. Negli orari di punta passerà una volta ogni 4-5 minuti. Per quanto riguarda gli autobus, Ataf garantisce il servizio con numero di corse ridotte nei giorni festivi e prefestivi e la capienza massima del 50% su ogni mezzo.

Negozi aperti e centri commerciali chiusi, cosa si può fare a Natale

Tra le cose che si può fare a Firenze nelle vacanze di Natale c’è anche lo shopping? Questa è una delle domande che ci si fa più di frequente. La risposta è: dipende. Dipende da cosa si intende per shopping e dipende dal colore dalla giornata in cui si intende farlo. I giorni in cui si sarà in zona rossa saranno aperti i supermercati, gli alimentari e i negozi che vendono beni di prima necessità, le edicole, i tabacchi, le farmacie e parafarmacie, le lavanderie, i parrucchieri e i barbieri (qui la lista delle attività che possono restare aperte in zona rossa). Quindi, per esempio, i supermercati saranno aperti (non tutti, ma chi deciderà di tenere il bandone alzato) anche il 24, 25 e 26 dicembre. Saranno invece chiusi i negozi di abbigliamento o di scarpe, i centri estetici, i bar e i ristoranti ai quali è consentito l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio sempre. Nelle giornate in cui si passerà al colore arancione, via libera agli acquisti, tutti i negozi potranno stare aperti fino alle 21, mentre ristoranti e bar aperti solo per l’asporto.

Cosa fare a Natale 2020 a Firenze: tutti gli eventi online (gratis e non)

Babbo Natale Uffizi 2020 eventi online
Uno speciale Babbo Natale fa da guida agli Uffizi nel video che verrà pubblicato il 25 dicembre sulla pagina Facebook delle Gallerie

Nei giorni in cui si sarà in zona rossa, tra le cose da fare a Firenze nelle vacanze di Natale, rimane possibile l’attività motoria nei dintorni della propria abitazione e l’attività sportiva, seppur in forma individuale. Chi invece non vuole uscire di casa, cosa può fare per passare il tempo? Numerosi gli eventi online (molti sono gratis) a cui è possibile partecipare senza spostarsi dal proprio divano. Ad esempio, agli Uffizisi inaugura la mostra virtuale dedicata al celebre Trittico Portinari del pittore fiammingo Hugo Van der Goes (online sul sito del museo a partire dal 23 dicembre) e due video speciali su Facebook: il primo, incentrato sull’Adorazione del Bambino di Gherardo delle Notti, visibile a partire dal 24 dicembre e la videofiaba “Speciale Natale” dedicata ai bambini, che verrà pubblicata il 25 dicembre.

Sabato 26 dicembre, giorno di Santo Stefano, Palazzo Medici Riccardi accoglierà il primo dei quattro concerti, promossi dalla Città Metropolitana di Firenze e da MUS.E, grazie alla collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino, l’Orchestra della Toscana, l’Orchestra da Camera Fiorentina e il Contemporartensemble. Nella Cappella dei Magi, risuoneranno gli strumenti dell’Orchestra della Toscana. Pagine di Mozart, Bach e Laszlo Weiner accompagneranno il corteo sacro che si snoda nel sontuoso affresco di Benozzo Gozzoli. Il concerto sarà fruibile alle 18 sulla pagina YouTube di MUS.E.

Dal 24 dicembre al 24 dicembre il Cinema La Compagnia propone invece la rassegna online “All I watch for Christmas”, con 30 film, selezionati tra i titoli dei festival internazionali che “abitano” negli spazi del Cinema fiorentino, tra anteprime assolute e il meglio delle passate edizioni. Ci sarà una rassegna di documentari in anteprima, una dedicata all’horror ibridato con la commedia, un focus sui nuovi talenti del cinema greco e una rosa di classici da riscoprire, il tutto fruibile con un unico abbonamento, valido per 30 film, a 9.90 euro dal sito di My Movies.

L’Ort invece, per fare gli auguri di Natale a tutta la città, offre gratuitamente un concerto diretto dal direttore ospite Beatrice Venezi che guiderà l’orchestra nel celebre Intermezzo della Cavalleria Rusticana di Mascagni, nel Concerto n.1 di Chopin e nella Sinfonia n.3 op. 36 di Louise Farrenc. L’ppuntamento è fissato giovedì 24 dicembre alle ore 17 in streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook dell’Orchestra.

Luminarie d’artista, in giro per il centro di Firenze

Luminarie d'artista Firenze Natale 2020
“Natività. Presepe luminoso”, un particolare dell’installazione di Mario Lodola alle Gallerie degli Uffizi

Quando invece si passerà in zona arancione e finalmente si potrà uscire di casa, un’altra cosa che si può fare a Firenze in queste vacanze di Natale è una passeggiata per andare alla ricerca delle luminarie più belle della città. E se Firenze è colma di addobbi e luci in tutti i quartieri, quest’anno ce ne sono anche alcune d’artista veramente da non perdere.

Bellissima la grande installazione di Marinella Senatore “We rise by lifting others” visitabile gratuitamente tutti i giorni nel cortile di Palazzo Strozzi. Poche centinaia di metri più avanti, in piazza Santa Maria Novella, sulla facciata del Museo Novecento campeggia invece “Siamo con voi nella notte”, grande neon dell’artista collettivo italo britannico Claire Fontaine. E infine, sempre rimanendo in tema di neon, le Gallerie degli Uffizi, hanno appena inaugurato “Natività. Presepe luminoso” di Mario Lodola, visibile dal lungarno Torrigiani e dal Ponte Vecchio. Un presepe super pop che vede, tra gli “special guest” dell’installazione: Lucio Dalla nei panni di Giuseppe, Gigliola Cinquetti in quelli della vergine Maria e tra i pastori ci sono Pavarotti, Rino Gaetano, Renzo Arbore e Freddie Mercury.

Ultime notizie

Toscana, zona gialla fino a quando. Fascia bianca ancora lontana

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: le regole. Intanto la regione "sogna" la zona bianca

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (22 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Che zona è sabato e domenica: gialla, arancione o rossa

La mappa colorata d'Italia per il fine settimana: che zona è nelle diverse regioni sabato 23 e domenica 24 gennaio e cosa si può fare

Quanti contagiati oggi in Italia: oltre 13.000 casi e 472 morti

I dati del 20 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?