Firenze caldo cosa fare allerta meteo caldo record

È il paradosso dell’estate. Il cielo è terso, possiamo lasciare l’ombrello a casa e vestirci leggeri: sarebbe il momento perfetto per uscire all’aria aperta, se non fosse per un piccolo particolare, a Firenze fa un caldo micidiale. Temperature record, allerta meteo e chi più ne ha più ne metta: rimaniamo barricati in casa in cerca di riparo, come nelle giornate invernali più piovose.

A guardar bene però qualche (magra) consolazione c’è. Ecco cosa possiamo fare quando la città è simile a un deserto a causa delle ondate di calore africane.

Alla ricerca dell’aria condizionata

Una caccia al tesoro, soprattutto per chi non è dotato di condizionatore a casa. Quando a Firenze fa molto caldo, il primo consiglio è quello di rifugiarsi tra le pagine di un libro, dentro le biblioteche pubbliche dotate di migliaia di titoli e di sistemi di condizionamento. Alle Oblate si può ammirare il panorama di Firenze, ma da dietro un vetro, nella biblioteca dell’Orticultura dare uno sguardo al bel giardino. Il Comune di Firenze ha stilato una mappa dei luoghi freschi, che comprende le strutture pubbliche a disposizione degli utenti.

Anche l’arte dà la possibilità di trovare refrigerio tra gallerie e mostre. Ci sono molti musei di Firenze che aprono la sera durante l’estate, mentre durante il giorno è possibile andare alla scoperta di quei monumenti che nel corso dell’anno non abbiamo il tempo di visitare, controllando prima che l’impianto di condizionamento funzioni bene.

Firenze e il caldo record? Pomeriggio al cinema

Sì, proprio davanti al grande schermo. Non tutti i cinema chiudono per le vacanze estive, ci sono anche quelli (ovviamente con ambienti climatizzati) che restano aperti tra giugno e luglio. È il caso del cinema Odeon con la sua programmazione estiva fatta di film in lingua originale (sottotitolati), ma molte altre sale fiorentine rimangono aperte per ferie aderendo al progetto nazionale Moviement, che porta sul grande schermo nuove uscite anche quando il clima è rovente.

Il cinema La Compagnia, sempre nel centro di Firenze (via Cavour 50 rosso), propone dai 2 ai 3 spettacoli al giorno e nella prima metà di luglio offre agli spettatori una carrellata sui principali film italiani contemporanei, con la rassegna “Il cinema italiano oggi, tra realtà e finzione” (biglietto intero 5 euro, ridotto 4).

Posti freschi vicino Firenze

L’opzione tre è una mini-fuga dalla città, alla ricerca del fresco perduto. Quaranta minuti in macchina e si arriva al lago di Bilancino: certo il mare è tutta un’altra cosa, ma sulle rive dell’invaso artificiale si può trovare ombra, stabilimenti balneari ed è possibile concedersi anche un bagno rigenerante.

Un fresco ventolino in genere soffia anche su Monte Senario, vicino allo storico convento del Milleduecento: ci si arriva percorrendo via Bolognese e poi continuando a salire dopo il parco di Pratolino. In tutto circa 40 minuti di auto dal centro di Firenze, per una ventina di chilometri. Un posto ottimo per fare picnic o sdraiarsi all’ombra. Un’altra vetta di Firenze  molto gettonata è Monte Morello, affacciato sulla piana fiorentina, che vanta anche qualche punto ristoro dove rifocillarsi o prendere un gelato.

Un po’ più lontano, per una merenda con i fiocchi, c’è il passo della Consuma: amatissimo dai motociclisti per i suoi tornanti e dai fiorentini per la celebre schiacciata da gustare nei bar del paese o nella baita che si trova nei pressi del passo. In questo caso ci vuole un’oretta di viaggio.Più consigli nel nostro articolo dedicato ai posti freschi vicino Firenze.

Arno, un alleato contro le ondate di calore

E restando in città? Il luoghi più ventilati, spesso, sono lungo l’Arno e sui ponti che attraversano il corso d’acqua. Anche in piazza Poggi, subito sopra la famosa spiaggetta sul fiume, tira sempre una piacevole brezzolina, temperature roventi permettendo. In ogni caso, il consiglio (scontato ma è bene ricordarlo) è quello di non affrontare il caldo torrido di Firenze nelle ore centrali della giornata, ma di “sfruttare” l’Arno la sera o nelle prime ore del mattino.

 

Un tuffo dove la piscina è più blu

Sempre un po’ affollate, rappresentano l’ultima spiaggia per chi dell’afa non ne può proprio più. Ce ne sono di vicine o di lontane. Si va dalle classiche Pavoniere nell’ombreggiato parco delle Cascine, alle due vasche del Firenze Camping, una novità delle ultime stagioni, fino alle piscine di Marignolle, sulle colline di Firenze, ottime anche per chi vuole restare in forma nonostante il caldo.

Estate Firenze caldo - piscine Firenze Camping

Nei dintorni di Firenze c’è il parco acquatico Hidron di Campi Bisenzio e anche il centro piscine del Mugello, a Borgo San Lorenzo. In questo articolo trovate qualche consiglio sulle piscine di Firenze dove trovare refrigerio.

Caldo a Firenze: cosa fare di sera?

Al calar del sole, la casa diventa un forno. Prima di rigirarsi sudati nel letto, meglio fare un salto fuori per trovare un minimo di conforto. Per distrarsi dal caldo ci sono le arene estive: i cinema all’aperto di Firenze “convenzionali” (Chiardiluna, Arena di Marte, Esterno Notte  e Cinema di Castello solo per fare qualche nome) e rassegne sotto le stelle a ingresso gratuito (vedi ad esempio “Apriti Cinema” agli Uffizi e la rassegna di film alla Manifattura Tabacchi).

Altra opzione i tanti spazi estivi dove fare due chiacchierare, ascoltare musica e bere un drink rinfrescante. Quest’anno ci sono molte new entry, vicino al centro come in periferia, ad esempio a Villa Vittoria, Rovezzano e al Parterre: per una carrellata completa vi rimandiamo al nostro articolo sui locali estivi fiorentini.